venerdì 25 maggio 2018 14:54
BalcaniCooperazione Dalle regioni

Informatica a sostegno delle politiche sociali

29.05.2009   

Renzo Tondo e Rasmin Ljajić nel giorno della firma
Siglato a Trieste un protocollo d'intesa tra Regione Friuli Venezia Giulia e Serbia che prevede il trasferimento di tecnologia informatica a sostegno del percorso di riforma dei sistemi sociali
Fonte: Regione Friuli Venezia Giulia

Friuli Venezia Giulia e Repubblica di Serbia hanno firmato lo scorso 28 maggio a Trieste, nella sede della Presidenza della Regione, un Protocollo d'intesa per favorire il trasferimento di tecnologia nel settore dei sistemi informatici per le politiche sociali. A firmare il documento sono stati il presidente Renzo Tondo e il ministro serbo del Lavoro e delle Politiche sociali Rasmin Ljajić. Alla cerimonia erano presenti fra gli altri, assieme all'assessore ai Sistemi informativi Elio De Anna, il consigliere d'Ambasciata del ministero degli Affari esteri Mario Panaro, il console generale di Serbia a Trieste Vladimir Nikolić e Valter Santarossa, presidente di Insiel, la società di informatica regionale che avrà un ruolo di braccio operativo nell'ambito dell'accordo.

Il presidente della Regione ha sottolineato come la nuova Amministrazione regionale abbia orientato la sua strategia nei rapporti internazionali proprio verso i paesi del sud est Europa, ottenendo una delega speciale per questa area da parte del ministero degli Affari esteri, come testimoniato dalla recente visita a Trieste dell'ambasciatore d'Italia designato a Belgrado, alla vigilia del suo insediamento ufficiale.

L'accordo permetterà, come ha rilevato il ministro Ljajić, di accelerare la riforma dei sistemi sociali in Serbia, che prevede il decentramento e la modernizzazione, utilizzando le esperienze conseguite da Insiel nel settore dell'informatica per la pubblica amministrazione. La firma del Protocollo d'intesa si inserisce all'interno del positivo sviluppo dei rapporti tra Friuli Venezia Giulia e Serbia, confermato dal recente incontro a Belgrado tra il presidente della Regione e il presidente della Repubblica serba Boris Tadić e dalle diverse missioni economiche nella provincia della Vojvodina, nella cui capitale Novi Sad Informest ha aperto un proprio ufficio.

L'intesa sottoscritta a Trieste, hanno concordato le parti, costituirà la premessa per ampliare la collaborazione, favorendo l'auspicato ingresso della Repubblica di Serbia nell'Unione europea.
Sia in Friuli Venezia Giulia che in Serbia si stanno risentendo in questo periodo i contraccolpi della crisi globale. Di fronte a queste difficoltà, è stato rilevato da parte regionale, "o si vince o si perde tutti assieme, e siamo qui per vincere assieme a voi".

In margine alla cerimonia di sottoscrizione del Protocollo il presidente della Regione, come presidente di turno di Alpe Adria, ha auspicato l'ingresso di Regioni e Province della Serbia nella Comunità di lavoro, per permettere il suo allargamento verso il sud est Europa.
Consulta l'archivio

database Re.Te
Attori cooperazione
appuntamenti
per il lettore

 


Fondazione Opera Campana dei CadutiForum trentino per la Pace Provincia autonoma di TrentoComune di Rovereto